Centro trentino di riabilitazione cardiologica motoria e neuromotoria

Azienda con sistema di qualitá certificato
image
deenit
 

Casa di cura

La nostra storia

L’edificio che ospita la casa di cura fu costruito nel 1887. Il 19 aprile di quell’anno, il Capocomune di Romarzollo (ora frazione di Arco) invia questa lettera all’ufficio del Capitanato distrettuale:
“Implicito Imperial Regio Capitano Dis.le in Riva del Garda.
…benché fosse stato deciso di escludere qualsiasi solennità, tuttavia Sua Altezza Imperiale e Reale, il Serenissimo Arciduca Carlo Salvatore, principe di Toscana, volle degnarsi di onorare colla Sua Augusta presenza il Comune, intervenendo al collocamento della prima pietra e degnandosi eziandio di assistere all’atto stesso esprimendo con cortesissime parole non solo la Sua piena soddisfazione, ma anche i più vivi auguri per la prosperità di questo Comune che sta sorgendo in grazia dei suoi eminenti pregi climatici qual nuovo luogo di cura..”.

Hotel Erzherzog Albrecht

Il 27 giugno 1887, il Capitano Distrettuale comunica al Comune  che Sua Maestà Imperial Regia, il Serenissimo Arciduca Alberto, ha accettato che il nuovo albergo porti il suo nome. L’apertura avviene nel novembre del 1888.

 

Nel 1929 l’edificio viene acquistato dalla “Società Eremo di Arco”. Viene ristrutturato e aperto, come sanatorio,  ed il 25 novembre 1932 ottiene l’autorizzazione per 84 posti letto. Il dr. Ugo Crosina, membro della società Eremo, volle dedicare l’Istituto a “Pio Foà”, suo illustre professore di anatomia patologica nelle università di Modena e Torino, socio della Nazionale accademia dei Lincei e senatore del regno nel 1908.

 

Il sanatorio dovrà poi cambiare nome nel 1943 quando, dopo l’8 settembre, i tedeschi occupano il territori, imponendo al dr. Crosina la cancellazione del nome “Pio Foà” perché ebreo.

Eremo: una volta

Dopo la guerra l’edificio viene nuovamente ampliato e la sua capacità ricettiva aumenta fino a 130 posti letto.

 

Dagli anni ‘70, con la regressione delle patologie respiratorie, la casa di cura inizia a svolgere un’attività di lungodegenza.

 

In seguito l’Eremo inizia a sviluppare un nuovo indirizzo specialistico, la riabilitazione, autorizzata e accreditata il 23 dicembre 1993 dalla Giunta della Provincia Autonoma di Trento con delibera n. 19227.

Eremo: oggi

 

Oggi l’Eremo esercita l’attività di riabilitazione cardiologica, riabilitazione motoria e riabilitazione neuromotoria.

 
P.Iva 00681710224 | capitale sociale, interamente versato, è di € 3.120.000.
© 2014 Casa di Cura Eremo